Acqua di mare e di piscina: fa bene o male ai capelli?

acqua di mare capelli

Con la nuova stagione in arrivo la domanda ricorrente è: l’acqua di mare fa bene o male ai capelli? E l’acqua di piscina invece che effetti ha?

Riguardo l’acqua di mare sui capelli la risposta è dipende, può avere sia effetti positivi che negativi, mentre l’acqua di piscina ha solo effetti dannosi sulla chioma. Ma come funziona esattamente?

L’effetto dell’acqua di mare sui capelli

Mentre ci godiamo il piacere di fare il bagno al mare dobbiamo considerare i possibili effetti dell’acqua salata sui capelli. L’acqua di mare contiene sali e minerali che, sebbene siano benefici per la pelle, possono risultare dannosi per i capelli. Questi minerali, infatti, possono seccare i capelli rendendoli fragili. Inoltre il sale presente nell’acqua di mare li renderà opachi e senza vita.
Ma c’è un lato positivo dell’acqua di mare, può infatti aiutare a dare volume e rendere i capelli più mossi, creando un effetto naturale simile a quello delle onde. Può anche aiutare a rimuovere l’eccesso di sebo dal cuoio capelluto, riducendo l’unto della chioma.

Se si vuole godere dei benefici dell’acqua salata senza danneggiare i propri capelli, ci sono alcune cose che si possono fare. Innanzitutto è importante non esagerare con l’immersione in mare e risciacquare la capigliatura con acqua dolce subito dopo il bagno. In questo modo si possono rimuovere i residui di sale e minerali. E’ bene poi lavarli con uno shampoo solare ed utilizzare un balsamo o una maschera idratanti che ristabiliscono il corretto grado di idratazione capillare per evitare eccessiva secchezza. E’ fondamentale poi proteggere i capelli dai raggi solari, oltre che dall’acqua di mare, con uno spray protettivo come spieghiamo qui.

L’effetto dell’acqua di piscina sui capelli

acqua di piscina sui capelli

A differenza dell’acqua di mare, l’acqua di piscina contiene cloro, un disinfettante che viene utilizzato per tenere pulita l’acqua. Anche se il cloro è importante per mantenere la piscina pulita, può risultare dannoso per i capelli.

Il cloro può infatti privare i capelli della loro idratazione naturale, causando secchezza e fragilità. Inoltre, l’acqua clorata può causare decolorazione dei capelli tinti, rendendoli opachi e senza vita.

Per prevenire i danni causati dall’acqua di piscina, ci sono alcuni accorgimenti che si possono adottare. Innanzitutto è importante bagnare i capelli con acqua dolce prima di entrare in piscina. In questo modo assorbiranno meno cloro. Inoltre, si può indossare una cuffia da nuoto per proteggere la chioma dall’acqua clorata. Fondamentale è poi l’utilizzo di una routine completa di prodotti solari funzionali alla difesa verso agenti esterni quali il cloro per l’appunto. Clicca qui per scoprire tutti i prodotti solari su Modacapelli Shop che ti permetteranno di andare in piscina senza doverti preoccupare degli effetti nocivi sui capelli.

In sintesi, l’acqua di mare può avere effetti positivi e negativi sui vostri capelli. Sebbene possa aiutare a creare un effetto ondulato naturale, può anche seccare e opacizzare i capelli. D’altra parte, l’acqua di piscina può causare secchezza e fragilità ed è bene adottare delle precauzioni al fine di prevenire i danni.

Ora che sai tutti i pro e i contro dall’acqua salata e clorata sui capelli non ti resta che goderti l’estate e..

Esprimi il tuo fascino!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *